Piano di studio Corso di specializzazione

Piano di studio del Corso Quadriennale di Psicodramma – Biennio di specializzazione

INSEGNAMENTO TEORICO

  • Convergenze teoriche e applicative tra psicodramma e orientamenti psicodinamici
  • Lo psicodramma in rapporto alle altre psicologie umanistiche
  • Convergenze teoriche e applicative tra psicodramma e orientamenti psicodinamici
  • La teoria dei ruoli nella formazione della personalità e delle matrici relazionali.
  • Esperienza intrapsichica ed esperienza interpersonale.
  • Lettura e attivazione delle dinamiche di gruppo.
  • Funzioni psicologiche dell’esperienza gruppale.
  • Influssi fenomenologici sullo psicodramma.
  • Il lavoro psicosociale con il gruppo: apprendimento cognitivo e apprendimento affettivo.
  • Teoria della comunicazione e psicodramma.
  • La famiglia come gruppo psicodrammatico.
  • Teorie psicodinamiche dello sviluppo.
  • Teoria psicodrammatica dello sviluppo: una cerniera tra pulsionale e relazionale.
  • Concetti chiave della moderna psicologia di gruppo.
  • Matrici personali e matrici di gruppo in psicodramma.
  • Differenze teoriche e metodologiche fra psicoterapia e formazione in psicodramma
  • I fattori del cambiamento in psicodramma in ambito educativo e in ambito psicoterapeutico
  • La teoria motivazionale in psicodramma.

INSEGNAMENTO METODOLOGICO

  • Contesti e metodi di intervento con approccio psico-sociodrammatico.
  • La progettazione dell’intervento psico-sociodrammatico.
  • Il lavoro con il gruppo: obiettivi e tecniche differenziate di intervento.
  • Il lavoro con la persona: obiettivi e tecniche differenziate di intervento.
  • Scene virtuali e scene del desiderio.
  • Il lavoro con la metafora e la concretizzazione simbolica.
  • Il piccolo gruppo e il grande gruppo: lettura, gestione e modalità di intervento.
  • L’uso dei metodi attivi nel lavoro d’aula.
  • Il sociodramma e il playback theatre negli interventi di comunità.
  • La sociometria di gruppo: esperienze applicative.
  • La sociometria personale: esperienze applicative.
  • Il role-playing o gioco di ruolo: esperienze applicative.
  • Il role-training o addestramento al ruolo: esperienze applicative.
  • Le fantasie guidate: tecniche e modalità applicative.
  • Il lavoro psicodrammatico con materiale espressivo: maschere, disegni, filmati.
  • Il lavoro psicodrammatico con materiale scritto: fiabe, miti, storie.
  • L’approccio psicodrammatico in diverse fasce di età: interventi individuali e di gruppo.